Piazza Affari chiude in rialzo: Ftse Mib a +1,21%, in vetta Banco Bpm

Il settore bancario oggi traina Piazza Affari dove l’indice Ftse Mib chiude a +1,21% a quota 19.586 punti. Le principali banche hanno reso noto i requisiti patrimoniali indicati dalla Bce per il 2019 al termine dello SREP (Processo di Revisione e Valutazione Prudenziale – Supervisory Review and Evaluation Process) e in tutti i casi gli istituti a fine 2018 presentano CET1 ampiamente sopra i requisiti indicati.
In testa al Ftse Mib Banco Bpm (+ 7,03%). Bene anche Bper (+4,15%) e Ubi (+2,96%). Intesa Sanpaolo ha annunciato che la Bce ha fissato all’8,96% il requisito minimo di CET1 per il 2019 e chiude la giornata a +1,23%. Bene anche l’altro big bancario Unicredit (+1,88%).
Sul listino si segnala anche Azimut (+3,98%) con il ceo Giuliani tornato a parlare di gruppo nel mirino di altri player delle gestioni patrimoniali. Recordati…

Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer