Piazza Affari: Ftse Mib cede oltre il 2%, tonfo di Prysmian dopo i conti


Piazza Affari in pesante ribasso, in linea con gli altri listini europei, in scia alla caduta libera di Wall Street. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Ftse Mib cede oltre 2 punti percentuali scivolando a 21.117 punti. Sui mercati internazionali pesano i crescenti timori per il coronavirus. Per quanto riguarda la situazione in Italia, il governo ha deciso di stanziare 7,5 miliardi per affrontare l’emergenza del coronavirus. La cifra è doppia rispetto ai 3,6 miliardi di euro inizialmente previsti. Il decreto sarà pronto la prossima settimana. Intanto il ministro dell’economia Roberto Gualtieri ha scritto all’Unione europea, chiedendo alle autorità un maggiore deficit, pari a 0,3 punti percentuali. La previsione di deficit per il 2020 salirà al 2,5% del Pil, rispetto alla precedente pari al 2,2%.

Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento