Piazza Affari prevista in caduta libera in avvio, future Ftse Mib segnano un tonfo di oltre il 10%


Si prevede un lunedì nero per Piazza Affari che dovrebbe aprire con un calo di oltre 10 punti percentuali. Il listino milanese è già reduce da un’ondata di vendite. Venerdì scorso l’indice Ftse Mib ha chiuso con una flessione del 3,5% finendo a 20.800 punti, sui minimi da agosto 2019. Rispetto ai top del 19 febbraio, che corrispondevano con i massimi ultradecennali per l’indice guida, il crollo è del 18% circa. In Italia il bilancio dei contagi da coronavirus continua a salire arrivando, secondo l’ultimo aggiornamento, a 7.375 casi totali. Nel fine settimana il governo ha emanato un nuovo decreto per contenere l’epidemia allargando la zona rossa a tutta la Lombardia e ad altre 14 province. Intanto da Bruxelles è arrivato il via libera al piano straordinario di aiuti deciso dal governo per mitigare i contraccolpi economici derivanti dal virus. Una misura…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento