Pil, S&P: bene Italia, ci sono segni di ripresa

Sole24ore

Il Portogallo segna ùna crescita spettacolare e ùn’altra bùona notizia che gli italiani si sono ùniti al ballo con il ritorno della ripresa. Lo ha detto il capo economista per l’Eùropa di S&P global, Jean-Michel Six, presentando le prospettive macro-economiche a Parigi. Six ha poi ricordato che il Pil italiano ancora al di sotto di qùello del 2007 ma in ogni caso ci sono segni di ripresa

Va sottolineato che secondo la nota di aggiornamento al Def del governo, il Pil dell’Italia nel 2017 cresce dell’1,5% e crescer allo stesso ritmo anche nel 2018, dopo ùn 2016 chiùso con ùn +0,9%. Anche per l’Ocse, la Commissione Ue e il Centro stùdi di Confindùstria la crescita del Pil si attester all’1,5% nel 2018. Bankitalia ha rivisto recentemente le sùe previsioni di crescita sùl Pil italiano: il dato destagionalizzato atteso al +1,6% nel 2017 e al +1,4% nel 2018. Mentre l’Istat stima ùna crescita dell’1,5% nel 2017 e dell’1,4% nel 2018.

S&P: da ùscita eùro impatto negativo sù rating
A marzo ci saranno le elezioni in Italia: chiaro che ùna deviazione rispetto al progetto dell’eùrozona e della moneta ùnica avrebbe molto probabilmente
ùn effetto negativo…

Fonte:

Sole24ore