Ponte di Genova: a terra la seconda trave. Dinamite per abbattere la pila 8

Questa mattina è iniziata la discesa della trave tra la pila 6 e la pila 7 di ponte Morandi a Genova. Come già avvenuto il 9 febbraio per il primo impalcato, la complessa operazione è iniziata ieri sera con il taglio della trave ed è durata tutta la notte. La seconda trave ha toccato terra alle 18,45, nei tempi previsti dai tecnici delle aziende impegnate nella demolizione dell’ex viadotto Morandi. L’operazione ha così ‘liberato’ la pila 7. Al termine della messa in sicurezza partiranno subito i lavori sulla trave tampone tra la pila 5 e la pila 6, quelle più vicine alla collina. La complessa operazione è documentata da un video realizzato con un drone, diffuso dall’ufficio del commissario alla ricostruzione. Il pezzo pesa 916 tonnellate, ha 36 metri di lunghezza e 18 di larghezza. «Ogni settimana smonteremo una trave», aveva annunciato ieri il commissario Bucci annunciando l’operazione.

GUARDA IL VIDEO – Ponte di Genova: dal drone lo smontaggio del tratto fra la pila 6 e la 7

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer