Popolare di Bari, mano tesa ai soci per il successo dell’assemblea del 30 giugno


Popolare di Bari, mano tesa ai soci per il successo dell’assemblea del 30 giugno

Mano tesa dei commissari straordinari e dei due cavalieri bianchi Fitd e Mcc, ai soci e obbligazionisti azzerati della Banca Popolare di Bari affinché partecipino all’assemblea del 30 giugno che deve votare il piano di salvataggio e rilancio e la trasformazione in spa. Un passaggio fondamentale che, se non realizzato, farebbe precipitare l’istituto verso la liquidazione. Sul piatto, per chi andrà all’assemblea e «a prescindere» di come voterà, vengono messi una serie di incentivi fra cui azioni gratis per 20 milioni di euro e 2,38 euro per azione (l’ultimo prezzo di quotazione del titolo nel mercato HI-MTF) a quei soci che rinuncino a ogni pretesa o azione connessa agli aumenti di capitale della Banca, deliberati ed eseguiti nel corso degli esercizi 2014 e 2015. Sono esclusi da questa proposta i clienti della Banca con posizioni in sofferenza o cd. «unlikely to pay». Previsto anche …

 

Popolare di Bari, mano tesa ai soci per il successo dell’assemblea del 30 giugno

visita la pagina