Poste chiude il 2019 con ricavi oltre 11 mld, proposto dividendo di 0,463 euro. Nessun impatto previsto da coronavirus


Poste Italiane ha chiuso il 2019 con ricavi in crescita dell’1,6% a 11,04 miliardi di euro. Escluse le plusvalenze i ricavi sono saliti del 3,2% a 10,7 miliardi. L’Ebit si è attestato a 1,77 miliardi, evidenziando un aumento del 18% e superando l’obiettivo di 1,6 miliardi previsto per il

2019. L’utile netto è invece sceso del 4% a 1,34 miliardi, ma escluse le voci straordinarie è salito del 7,3% a 1,26 miliardi. “Abbiamo superato per il secondo anno consecutivo i nostri obiettivi finanziari, raddoppiando l’utile netto del 2016, sulla base della crescita dei ricavi ricorrenti e di una continua attenzione alla razionalizzazione dei costi”, ha commentato l’amministratore delegato Matteo Del Fante.

Gli analisti avevano previsto ricavi pari a 10,93…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer