Quota 100, il 40% delle domande dalle regioni feudo dei Cinque stelle

Molte delle domande per quota 100 arrivano dalle regioni meridionali: 4 su 10 da Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Di fatto, la norma cavallo di battaglia della Lega, piace soprattutto nelle regioni feudo del Movimento 5 Stelle. Un trend tanto più significativo se si pensa che i potenziali beneficiari della misura stimati dall’Inps sono per il 42,2% al Nord, 24,7% al Centro e il resto al Sud e nelle Isole.

Record di consensi in Sicilia
Per una media di voti alle politiche 2018 pari al 32,7%, il M5S ha incassato risultati ben superiori al 40% nelle regioni del Sud da dove proviene il 40% delle domande per quota 100. In Sicilia, Di Maio è compagni hanno sfiorato il 50% (48,2% nella circoscrizione Sicilia 1 e 49,3% in quella Sicilia 2). In Campania, nella prima circoscrizione elettorale, feudo del capo politico Luigi Di Maio, il M5S ha incassato addirittura il 54,1% (44,5% nel resto della regione). Risultati ben sopra la media i grillini hanno incassato anche in Puglia (44,9%), Basilicata (44,4%) e Calabria (43,4%).

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer