Quota 100, quasi 14mila domande: con questo ritmo in due mesi raggiunta la platea 2019

Quasi 14mila domande di accesso alla pensione anticipata con la cosiddetta quota 100 in 72 ore. Vale a dire quasi 5mila al giorno. Il trend si è mantenuto costante nei primi tre giorni dalla entrata in vigore del decreto con le nuove regole sulla previdenza. Un ritmo che se dovesse continuare anche nei prossimi giorni, porterebbe a fine marzo-inizio aprile, cioè in poco più di due mesi, al raggiungimento della platea prevista quest’anno degli aventi diritto al ritiro con le nuove regole.

Un terzo delle domande dai dipendenti pubblici
Su 13.792 domande di accesso alla pensione anticipata con la cosiddetta Quota 100 – comunica l’Inps – 4.603 sono arrivate da dipendenti pubblici, un terzo del totale. Oltre 5.700 domande sono arrivate da iscritti al fondo lavoratori dipendenti, 1.040 da commercianti e 923 da artigiani. Il resto delle domande sono arrivate dai coltivatori diretti (171), spettacolo e sport (49), fondi speciali (712) e gestione separata (10). Sono 557 quelli che hanno chiesto l’accesso alla pensione anticipata con il cumulo tra più gestione.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer