Quota 100, Sud davanti al Nord con 4 domande su 10

Sud avanti al Nord sia per quota 100 che per il reddito di cittadinanza. È il dato che emerge dall’analisi delle domande elaborate rispettivamente da Inps e ministero del Lavoro.

Quota 100: alto numero delle domande dal Sud, traina il pubblico impiego
Il dato più sorprendente è quello previdenziale: si pensava che le istanze si sarebbero concentrate soprattutto al Nord, per la presenza in quell’area di lavoratori con carriere “forti” (ovvero senza “buchi contributivi”). Fin dai primi giorni, invece, si è registrato un alto numero di domande nel Mezzogiorno (soprattutto pubblico impiego e persone che hanno maturato i requisiti in questi ultimi anni). In base ai numeri aggiornati all’8 marzo, il 41% delle richieste di pensionamento anticipato (per un totale di circa 85mila domande) è concentrato al Sud, con in testa Sicilia (8.889) e Campania (8.122). Allo stesso tempo, a Nord si registra il 37% circa delle domande, trainate dalla Lombardia (8946). Il restante 22% è al Centro, dove la parte del leone la fa il Lazio con 8937 richieste.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer