Dow Jones

Rcs: Cairo, risultati attestano solidità gruppo



Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di RCS MediaGroup, ha commentato i dati semmestrali affermando che: “I risultati presentati oggi attestano la velocità di ripresa, eccellenti risultati economici e la solidità del Gruppo, sotto l’impulso delle iniziative editoriali e di quelle pubblicitarie. Grazie a un’offerta informativa ancora più ampia e innovativa abbiamo svolto, svolgiamo e svolgeremo un ruolo centrale nell’informazione anche durante la fase emergenziale del periodo pandemico”.

Nella nota poi si spiega che anche l’inizio del 2021 si è caratterizzato per la prosecuzione delle misure restrittive implementate dalle autorità, sia in Italia sia in Spagna, per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

In particolare, in Spagna a inizio anno e in Italia da fine febbraio il numero dei contagi ha conosciuto una progressione che ha comportato l’introduzione di misure di contenimento. A partire dalla seconda metà di febbraio in Spagna e da metà aprile in Italia la situazione è in miglioramento consentendo l’avvio di una fase di progressiva riduzione delle limitazioni.

In entrambi i paesi la campagna vaccinale ha determinato un deciso miglioramento in termini sia di contagi generali che ricoveri ospedalieri, occupazione delle terapie intensive e decessi. A partire dà fine giugno in Spagna e metà luglio in Italia si sta però diffondendo preoccupazione per la diffusione delle nuove varianti e l’aumento di contagi, in particolare fra i giovani, in particolare in Spagna. A fine luglio, in Italia circa il 58% della popolazione sopra i dodici anni ha completato il ciclo vaccinale e in Spagna circa il 56% della popolazione.

Anche nel 2021 il Gruppo con la sua offerta informativa sta venendo incontro al forte bisogno del pubblico di essere informato, garantendo un servizio puntuale ai propri lettori. Le edizioni quotidiane del Corriere della Sera e de La Gazzetta dello Sport, in Italia e di El Mundo, Marca ed Expansion in Spagna, i periodici e le piattaforme web e social del Gruppo, stanno svolgendo un ruolo centrale nell’informazione e nel racconto di questo difficile momento, mettendo al centro la propria vocazione di servizio pubblico, imparziale e puntuale e affermandosi come attori autorevoli dell’informazione quotidiana cartacea e on-line, con importanti numeri di traffico digitale.

Lo sviluppo della situazione e i suoi potenziali effetti sulla evoluzione della gestione, che saranno oggetto di costante monitoraggio anche nel prosieguo dell’esercizio, non sono al momento ancora 6 prevedibili in quanto dipendono, tra l’altro, dall’evoluzione dell’emergenza sanitaria nei prossimi mesi così come dall’efficacia della campagna vaccinale e delle misure pubbliche, anche economiche, nel frattempo implementate e che saranno implementate.

In ogni caso, il Gruppo ritiene di disporre di leve gestionali adeguate per contrastare gli effetti dell’emergenza sanitaria anche nel 2021 e confermare quindi le proprie prospettive di medio-lungo periodo.

In considerazione delle azioni già messe in atto e di quelle previste, in assenza di un inasprimento delle misure per il contenimento del contagio, prolungamento della loro durata, o significativo ritorno delle regioni nelle più alte fasce di rischio, il Gruppo ritiene che sia possibile confermare l’obiettivo di conseguire nell’anno 2021 margini (EBITDA) in crescita rispetto a quelli realizzati nel 2020 ed una conseguente ulteriore significativa riduzione dell’indebitamento finanziario.

L’evoluzione dell’emergenza sanitaria e della situazione generale dell’economia e dei settori di riferimento potrebbe tuttavia condizionare il pieno raggiungimento di questi obiettivi.

com/mcn

fine

Segnali:

Cairo: presidente, risultati importanti, soddisfatti azzeramento indebitamento
12 nov - I conti dei primi nove mesi dell'anno di Cairo Communication attestano 'importanti risultati di crescita dei ricavi e dei margini, oltre che di Rcs delle altre attivita', in particolare ...
Cairo: presidente, risultati importanti, soddisfatti azzeramento indebitamento
(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 12 nov - I conti dei primi nove mesi dell'anno di Cairo Communication attestano 'importanti risultati di crescita dei ricavi e dei margini, oltre che di Rcs de ...
RCS MediaGroup approva i risultati trimestrali
RCS MediaGroup torna in utile per 46,6 mln nei primi 9 mesi del 2021, +23,6% i ricavi. Il gruppo editoriale guidato da Urgano Cairo ha riportato un utile netto pari a 46,6 milioni dalla perdita di 7,6 ...
Rcs balzo di ricavi e utile, debiti sotto i 15 milioni. Cairo: «Grandi performance sul digitale»
Ricavi, margini, in forte crescita per Rcs, il gruppo del ... molto soddisfatti dei risultati dei primi nove mesi, che confermano un andamento particolarmente positivo, attestato anche dalla ...
Rally di Rcs (+11,7%) a Piazza Affari. Il gruppo azzera il debito e torna in utile
Urbano Cairo, presidente e ceo di Rcs, ha commentato: "Siamo molto soddisfatti dei risultati dei primi nove mesi del gruppo, che confermano un andamento particolarmente positivo, attestato anche dalla ...
RCS torna in utile per 46,6 mln nei primi 9 mesi 2021, +23,6% i ricavi
RCS MediaGroup torna in utile per 46,6 mln nei primi 9 mesi del 2021, +23,6% i ricavi. Il gruppo editoriale guidato da Urgano Cairo ha riportato un utile netto pari ...
Rcs: volano ricavi e utile, debiti sotto i 15 milioni. Cairo: "Grande crescita per il digitale"
E' un 2021 molto positivo per Rcs ... dei risultati dei primi nove mesi - ha commentato il presidente, ceo ed editore Urbano Cairo - che confermano un andamento particolarmente positivo, attestato ...

Rcs: Cairo, results attest to the solidity of the group

Urbano Cairo, president and CEO of RCS MediaGroup, commented on the half-yearly data stating that: "The results presented today attest to the speed of recovery, excellent economic results and the solidity of the Group, under the impetus of publishing and advertising initiatives. . Thanks to an even broader and more innovative information offer, we have played, play and will play a central role in information also during the emergency phase of the pandemic period ".

The note then explains that the beginning of 2021 was also characterized by the continuation of the restrictive measures implemented by the authorities, both in Italy and in Spain, to contain the health emergency.