Reddito di cittadinanza, Di Maio assicura: “Stabilizzeremo i ‘navigator'”

MILANO – Ora che il decreto su reddito di cittadinanza e quota 100 è passato dal Consiglio dei Ministri, pur non avendo ancora l’ufficialità dei testi, rischiano di venire al pettine i nodi sull’attuazione delle misure. Sul primo fronte, quello del sussidio e dell’accompagnamento al lavoro che era la bandiera del Movimento 5 Stelle, Repubblica aveva sollevato nei giorni scorsi il problema dei famosi “navigator”, quelle figure previste come rafforzamento ai centri per l’impiego proprio per guidare le politiche attive previste dal Rdc e di fatto studiare i percorsi di inserimento professionale dei percettori: cercatori di lavoro per gli altri, ma precari in quanto le risorse previste ne consentono solo la chiamata da Anpal Servizi con un contratto di collaborazione.

Il vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio, ha garantito oggi dall’Abruzzo che si tratta di una soluzione…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer