Reddito di cittadinanza, se finiscono i soldi verrà tagliato per le nuove domande

MILANO – Se le domande per il Reddito di cittadinanza dovessero andare ad esaurire le risorse previste, il governo dovrà rimodulare il beneficio ma gli effetti del taglio colpiranno solo gli ultimi arrivati.

A far chiarezza su cosa accadrebbe in caso di esaurimento dei 5,9 miliardi disponibili per quest’anno per il Reddito di cittadinanza è stata una circolare dell’Inps. L’Istituto avverte i ministeri del Lavoro e dell’Economia che entro trenta giorni devono ristabilire la compatibilità finanziaria “mediante rimodulazione dell’ammontare del beneficio”. In attesa del decreto “l’acquisizione di nuove domande e le erogazioni sono sospese”. Spiega poi l’istituto che “la rimodulazione dell’ammontare del beneficio opera esclusivamente nei confronti delle erogazioni successive all’esaurimento delle risorse non accantonate”.

I limiti di spesa per il reddito di cittadinanza – si legge nella circolare in applicazione del decreto del…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer