Reddito di cittadinanza, stop temporaneo alle domande on line

«Temporaneamente sospesa» la possibilità di presentare le domande online per il reddito e la pensione di cittadinanza. A dare la notizia dello stop «in attesa che venga aggiornato il modello di domanda con le ultime novità normative» è una nota pubblicata oggi sul sito del ministero del Lavoro. La nota spiega anche che «la legge di conversione del cosiddetto decretone, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di venerdì 29 marzo, introduce delle modifiche alle disposizioni relative a reddito e pensione di cittadinanza, approvate nel passaggio tra Camera e Senato».

Nel complesso, nel primo mese di operatività della misura cardine disciplinata dal Decreto legge 4/2019 le domande per ottenere il RdC presentate on line o direttamente a Poste e Caf sono state oltre 853mila. Per il ministero del Lavoro, le domande sono arrivate dal «68% dei potenziali aventi diritto», con “oltre 2,8 milioni di persone coinvolte». Alle oltre 600mila domande arrivate ai Centri di Assistenza Fiscale si aggiungono altre 223mila istanze presentate a Poste Spa e 30.521 online.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer