Report di E&Y: i wallet di QuadrigaCX non venivano utilizzati da aprile

Il 1° marzo, la big four Ernst & Young (EY) ha pubblicato il suo terzo rapporto relativo al processo di protezione dei creditori dell’exchange di criptovalute canadese QuadrigaCX.

All’interno del report, la società di revisione ha identificato sei wallet di criptovalute distinti che venivano utilizzati principalmente per archiviare Bitcoin (BTC), la criptovaluta più utilizzata sulla piattaforma. A parte una transazione involontaria di Bitcoin pari a quasi 500.000$, nei wallet non sarebbero stati depositato alcun asset da aprile 2018. Inoltre il rapporto afferma:

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Leggi anche altri post criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer