Notizie dei mercati

La Russia potrebbe limitare le importazioni di semi -Interfax

Il Dicastero dell’Agricoltura della Russia ha proposto al Governo di limitare le importazioni di sementi attraverso la creazione di quote, con l’obiettivo di stimolare la realizzazione nazionale, come ha comunicato venerdì l’agenzia di stampa Interfax.

La Russia, il più grande esportatore di grano al mondo, ha da un lungo periodo l’obiettivo di diventare meno dipendente dalle sementi importate per una serie di colture, ma fa anche ora affidamento sulle sementi straniere per la barbabietola da zucchero, i semi di girasole e la patata.

“Abbiamo sempre vissuto con le sementi straniere. Pure quei fornitori che ci hanno detto che non se ne sarebbero mai andati, hanno potuto ottenere qualche tipo di ordine da Paesi ostili, e il 90% dei semi proviene da Paesi ostili”, ha riferito Interfax, citando il 1º viceministro dell’Agricoltura Oksana Lut.

La Russia ha visto un esodo di aziende e fornitori stranieri dal suo mercato da quando ha inviato migliaia di truppe in Ukraine il 24 febbraio.

Corteva, un importante fornitore di sementi, ha comunicato la sua decisione di ritirarsi dalla Russia a maggio.

“Dato che si tratta di un elemento di sicurezza alimentare, non possiamo permettercelo, dunque passeremo a un sistema di quote per le sementi importate, abbassando gradualmente le quote e rendendoci conto che ci stiamo assicurando le sementi”, ha ribadito Lut, secondo Interfax.

La limitazione delle importazioni di sementi avrà un impatto negativo sulla realizzazione agricola russa, ha dichiarato Andrey Sizov della società di consulenza agricola Sovecon.

“Tra le colture principali, il mais e il girasole potrebbero essere le prime a soffrire. Alcuni agricoltori potrebbero sostituirli con altre colture, come il grano”, ha ribadito Sizov.

La Russia potrebbe limitare le importazioni di semi -Interfax

Russia potrebbe limitare


FIMA2632# 2022-08-05T16:33:19+02:00

Show More