Salvini assicura che con lui al governo, Fontana l’avrebbe fatta franca


Salvini assicura che con lui al governo, Fontana l’avrebbe fatta franca 

Matteo Salvini ha lanciato una crociata leghista sostegno del loro esponente che ha scudato 5 milioni detenuti alle Bahamas (e tenuti nascosti al fisco sino al 2015) in un conto svizzero usato per ripagare l’azienda del cognato dopo il fallito tentativo di mettere a frutto il Coronavirus per fare cassa. Ed ancor più grave è come Salvini assicuri che con lui al governo, Fontana l’avrebbe fatta franca:

Ne consegue che Salvini voglia una “giustizia” populista in cui picchiare i gay è “libertà di espressione”, in cui si possano sequestrare esseri umani a scopo elettorale e si possa delinquere impunemente se si è affiliati al suo partito.

Interessante è anche come i leghisti dicano di voler credere alla storiella del “regalo” nonostante la vendita sia stata tramutata in “donazione” solo dopo che lo scandalo era finito sui giornali, peraltro interrompendo immediatamente la fornitura restate. Eppure sulle pagine di propaganda del partito populista, affermano:

E voi non volete ringraziare la Lega per avervi regalato commesse illegali dopo già avervi regalato un furto da 49 milioni di euro e aver cercato di regalarvi una maxi truffa pattuita con i russi da Savoini?