Salvini: Dl per consentire scuola a bimbi non vaccinati. La ministra: decida Parlamento

Un decreto per consentire la permanenza scolastica ai bambini non vaccinati delle scuole di infanzia 0-6 anni. È quello che chiede il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini in una lettera alla collega della Salute, Giulia Grillo.«L’intento del procedimento – scrive il responsabile del Viminale – è garantire la permanenza dei bambini nel ciclo della scuola dell’infanzia, evitandone l’allontanamento e la decadenza dalle liste scolastiche, essendo ormai giunti alla conclusione dell’anno». Per Salvini è necessario «evitare traumi ai più piccoli» e quindi è necessario «prevedere il differimento degli obblighi in scadenza al 10 marzo pv contenuti nella legge Lorenzin».

La richiesta del ministro dell’Interno, se fatta propria dalla titolare della Salute, comporterebbe un ulteriore slittamento dell’obbligo per le famiglie di produrre la certificazione di avvenuta vaccinazione, la cui deadline è fissata al prossimo 10 marzo dal decreto Milleproroghe che già aveva concesso più tempo alle famiglie consentendo loro l’autocertificazione, pur in regime di mantenimento ufficiale dell’obbligo.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer