Salvini: dopo le Europee nessun gruppo unico M5S-Lega

Muore sul nascere l’idea di un gruppo parlamentare europeo con insieme Lega e Cinque Stelle per far sentire a Bruxelles la voce critica degli euroscettici italiani. L’ipotesi, fatta circolare nelle ultime ore da alcuni esponenti di primo piano del Carroccio, è stata smentita oggi dal leader Matteo Salvini, che pure ieri, secondo alcuni quotidiani, sembrava accarezzare l’idea di una convergenza dopo le Europee. «Non sto ragionando di gruppi unici di alleanze: le Europee saranno un’opportunità di cambiamento, come Lega abbiamo le idee chiare su come deve cambiare l’Europa», ha chiarito il ministro dell’Interno a Rtl 102.5, escludendo al momento la possibilità di un accordo rafforzato con l’alleato di Governo alle prossime elezioni. Quindi «assolutamente no» al gruppo unico Lega-M5S: «Abbiamo già i nostri alleati a livello internazionale» ha spiegato Salvini. «Sugli equilibri politici scopro sui giornali di pensare cose che non sapevo che io pensassi».

© Riproduzione riservata

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer