Salvini, Facebook e il video del citofono. Rimuoverlo non è stata una buona idea


Salvini, Facebook e il video del citofono. Rimuoverlo non è stata una buona idea

Facebook ha cancellato il video in cui Matteo Salvini, su indicazione di una passante, citofona a una famiglia chiedendo se sia vera la “voce” per cui in quella casa abitino spacciatori.Dopo alcune segnalazioni di utenti, con un laconico comunicato, il social network ha spiegato di avere rimosso il filmato poiché non rispetta gli standard della community. In sostanza, non viene spiegato il motivo di questo intervento né come mai la rimozione sia avvenuta dopo alcuni giorni dalla pubblicazione, dopo le elezioni regionali, benché la sua presenza avesse fatto subito molto “rumore”.Certo, genericamente parlando, sullo sfondo di una simile iniziativa vi può essere la volontà da parte del provider di non essere coinvolto in comportamenti dai possibili contorni illeciti. In questo caso, infatti, nel dibattito pubblico sono stati ipotizzati comportamenti offensivi della reputazione e della riservatezza della famiglia a cui l’ex ministro ha citofonato, fino alla più grave fattispecie…

fonte