Salvini, ultimatum a Tria: “Firmi i decreti sui rimborsi delle banche, o lo facciamo noi”

MILANO – Il leader della Lega, Matteo Salvini, dopo aver esultato per la vittoria del candidato del centrodestra alle elezioni regionali in Basilicata, torna a lanciare un ultimatum al ministro dell’Economia, Giovanni Tria. L’oggetto del contendere era già esploso nelle scorse ore: i decreti per rimborsare i risparmiatori che avevano investito nelle banche finite a gambe all’aria nei mesi scorsi.

Il vicepremier e ministro dell’Interno ha usato la consueta dose di ironia, salvo poi passare direttamente all’attacco. Salvini ha detto che i rapporti con il ministro Tria sono “eccezionali. Se poi mi firma i decreti attuativi per i rimborsi ai risparmiatori truffati lo porto via per il week end”. Salvo poi aggiungere, in visita al Politecnico di Milano: “Però, o li firma entro questa settimana, e lo dico nel modo più costruttivo possibile, oppure li andiamo a scrivere…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer