Notizie dei mercati

Schroders, il curioso caso della sovraperformance del mercato azionario turco Per investire senza sbagliare.

#mercatoazionario

Il mercato azionario turco ha segnato una forte crescita quest’anno: l’indice MSCI Turkey e in crescita del 62% in dollari da inizio anno (al 21.11.2022). Sono una prestazione straordinaria se confrontata con gli indici MSCI World e MSCI Emerging Market, in diminuzione rispettivamente del -17% e del -22%. Ancora più straordinario se si considera che la lira turca si e svalutata del -29% rispetto al dollaro in questo periodo. Il contrasto tra le prestazione dei mercati azionari e valutari e indicativo dei crescenti rischi macroeconomici in Turchia. La crescita del PIL reale e rimasta stabile al 7,6% su base annua (a/a) nel 3º trimestre, ma i dati a più alta frequenza mostrano che e in corso un rallentamento e l’inflazione complessiva e ora all’86% su base annua. La forte prestazione di quest’anno e stata spinta specialmente da fattori non fondamentali. Con i rischi economici che continuano ad aumentare, gli utili societari sono in pericolo. La combinazione di una politica economica non ortodossa e l’incremento dell’incertezza in avvicinamento delle elezioni politiche del prossimo anno fanno sì che l’attuale traiettoria del mercato appaia insostenibile.

Le politiche sotto la guida del presidente Erdogan sono da un lungo periodo tutt’altro che ortodosse. Il quadro attuale e effettivamente sostenuto da un tasso di cambio competitivo e da tassi di interesse reali negativi. Secondo il governo, questi elementi contribuiranno…


FIGN2931 => 2022-11-25 11:45:00
mercatoazionario

Show More