Sciopero clima: studenti in piazza in 182 città italiane fra flash mob e slogan

Il cambiamento del clima è un’emergenza, Lo hanno ricordato gli studenti in marcia in tutto il mondo per il “climate strike”. In Italia sono state 182 le piazze riempite – da Milano a Palermo, passando per Roma, Firenze e Venezia – dalle manifestazioni degli studenti, sull’onda dell’iniziativa lanciata dall’attivista sedicenne svedese Greta Thunberg. Gli slogan: “Salviamo il pianeta, non il profitto”, “La crisi siete voi, noi il futuro”, “Ci avete rotto i polmoni”, “Non abbiamo un pianeta B”. E, ancora: «Non esiste futuro senza pianeta». Oltre un milione di ragazzi in piazza, secondo un calcolo dei Verdi.

GUARDA IL VIDEO – Climate change, cosa succede se non fermiamo il riscaldamento globale

Mattarella: I giovani chiedono di agore per difendere il clima
Le massime autorità hanno risposto alla voce che si è levata dalle piazze. A partire dal capo dello Stato Sergio Mattarella: «Tanti giovani ricordano a tutti e chiedono a tutti e soprattutto alle istituzioni, di agire per difendere il clima». A Venezia flash mob sul Ponte di Rialto; dove centinaia di ragazzi si sono sdraiati a terra mentre il suono di sirena doveva far immaginare l’allarme di un incidente nucleare. A Milano in piazza per dire che non c’è più tempo e bisogna risolvere i problemi ambientali del mondo. Musiche e slogan anche a Roma. Tutti chiedono alle istituzioni di impegnarsi e favorire un modello di sviluppo ecosostenibile.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer