Secondo gli avvocati di Moshe Hogeg, un whitepaper non conferisce alcuna responsabilità giuridica

Moshe Hogeg, l’imprenditore israeliano dietro Stox (STX), una società che opera nel settore delle blockchain finita al centro di una denuncia, ha negato l’appropriazione indebita dei fondi degli investitori. La notizia è stata riportata dal quotidiano online The Times of Israel.

Come segnalato a inizio gennaio, l’investitore cinese Zhewen Hu aveva intentato una causa contro Stox e il suo fondatore per 4,6 milioni di dollari. Hu sostiene di aver investito l’equivalente in Ethereum (ETH) di 3,8 milioni di dollari in una piattaforma di previsioni di mercato open source basata sulla famosa altcoin.

Leggi il testo completo su Cointelegraph

criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer