Secondo i dati di HackerOne, quest’anno sono già state scovate cinque vulnerabilità critiche in EOS

Quest’anno, il programma bug bounty di EOS.io, la società dietro lo sviluppo della criptovaluta EOS, ha già assegnato premi in denaro per il rilevamento di cinque vulnerabilità critiche. Lo rivelano le statistiche del sito web HackerOne.

Il 10 gennaio, EOS.io ha assegnato 40.750$ a cinque white hat hacker tramite la piattaforma e, il giorno successivo, un altro ricercatore ha ricevuto un ulteriore bounty da 10.000$. Cinque di questi premi corrispondono al massimo dell’importo (10.000$), assegnato dalla compagnia solo nel caso delle vulnerabilità più importanti.

Leggi il testo completo su Cointelegraph

criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer