Lavoro

Sgravi contributivi per nuove assunzioni: in avvicinamento la proroga per il 2023

#occupazione

La bozza della legge di Bilancio per il 2023 proroga gli sgravi contributivi per le nuove assunzioni in scadenza il 31 Dicembre 2022. In qualche caso, tuttavia, si rende necessario attendete l’autorizzazione da parte dell’Unione Europea per la piena applicazione delle misure.

Per la legittima fruizione dei benefici contributivi, il datore di lavoro deve rispettare i seguenti principi:

– diritto di precedenza;

– possesso del DURC;

– assunzione che non costituisce attuazione di un obbligo preesistente, stabilito da norme di legge o della contrattazione collettiva;

– nessuna sospensione dal lavoro in atto che sia connessa a una crisi o riorganizzazione aziendale;

– assunzione che non deve riguardare i lavoratori licenziati nei 6 mesi precedenti da parte di un datore di lavoro che, per ora del licenziamento, presenti assetti proprietari sostanzialmente coincidenti con quelli del datore di lavoro che assume o utilizza in somministrazione, ovvero risulta con quest’ultimo in rapporto di collegamento o controllo.

Riceventi di reddito di cittadinanza

Allo scopo di favorire l’inserimento stabile nel mercato del lavoro dei beneficiari del reddito di cittadinanza, ai datori di lavoro privati che, a decorrere dal 1° gennaio 2023 al 31 Dicembre 2023, assumono lavoratori con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato e riconosciuto, per un periodo massimo di dodici mesi, l’esonero totale dal versamento dei complessivi…


FIGN2931 => 2022-11-25 08:40:54
occupazione

Show More