Shock petrolio mette KO criptovalute: azzerati $26 miliardi capitalizzazione, Bitcoin -10%


La forte avversione al rischio scatenatasi sui mercati a causa del flop della riunione tra i paesi Opec e non Opec è stata scontata anche dalle criptovalute che, nell’arco di 24 ore, hanno visto bruciare 26 miliardi di dollari di capitalizzazione. E’ quanto riporta un articolo della Cnbc, citando i dati di Coinmarketcap.com.

Il Bitcoin, la moneta digitale numero al mondo, ha perso il 10%, scendendo fino a $7.919. C’è da dire che la criptovaluta è in rialzo del 9% circa dall’inizio dell’anno.

Riguardo al flop della riunione, a Vienna, tra paesi Opec e non Opec – che si è svolta nelle giornate di giovedì e venerdì scorsi – le controparti non hanno raggiunto un accordo sui tagli all’offerta da lanciare, con la Russia che ha detto no alla proposta…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer