Slot, arriva il controllo del Fisco sugli orari di accensione degli apparecchi

Arriva «Smart» un sistema per il monitoraggio, il controllo e l’analisi statistica della raccolta sul gioco fisico sull’intero territorio nazionale. In particolare quello delle Slot ossia degli apparecchi da intrattenimento su cui ora l’agenzia delle Dogane e dei Monopoli potrà gestire il monitoraggio a livello regionale, provinciale e comunale, volendo anche per singolo quartiere, dell’offerta dei vari tipi di gioco e la distribuzione dei punti vendita sul territorio.

Il nuovo applicativo elaborato con la collaborazione del partner tecnologico dell’amministrazione finanziaria Sogei, come ha sottolineato il direttore delle Dogane e dei Monopoli, Benedetto Mineo, in commissione Finanze alla Camera, consente anche «di rappresentare l’andamento di ciascun dato nel tempo con l’elaborazione di svariate tipologie di analisi come la raccolta o la spesa del giocatore sul reddito». Non solo. Nell’ottica di offrire una maggiore trasparenza su un mercato come quello del gioco legale il progetto Smart, ora in fase di collaudo, vuole essere soprattutto «uno strumento di supporto sia ai cittadini sia alle istituzioni, e in particolare agli Enti locali che, come prevede l’ultima legge di bilancio, potranno verificare e monitorare la corretta applicazione delle regole sugli orari in cui possono essere attivi gli apparecchi da intrattenimento. Come ha spiegato lo stesso Mineo al momento questa funzione è possibile per le Videolotteri (Vlt) «e a partire dal 1° luglio 2019, sarà monitorate anche le slot machine che consentono il gioco pubblico da remoto».

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer