Sono 1,3 milioni le armi legali: cresce del 27% l’uso sportivo

Sono 1.315.700 le licenze rilasciate in Italia per detenzione legale di armi, in crescita del 4% rispetto al 2015. I dati sono quelli ufficiali del Viminale, aggiornati a luglio 2018. A dettare l’incremento è l’uso sportivo (+27% negli ultimi tre anni), mentre tutte le altre tipologie di licenze sono in calo.

Il porto d’armi per attività venatoria è in flessione del 9%, complice la normativa sempre più restrittiva per la caccia, di conseguenza meno praticata; quello per difesa personale, rilasciato dal Prefetto a soggetti che dimostrino concretamente l’effettiva necessità di circolare armato (ad esempio gioiellieri, avvocati penalisti e così via), cala del 16% con arma corta e del 58% con arma lunga.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer