Sophia, giorni contati: identikit della missione nel mirino di Salvini

Dopo due mesi di stallo dei negoziati, con il governo M5s-Lega in pressing per cambiarne le “regole d’ingaggio”, l’operazione europea Sophia, lanciata nel 2015 per togliere aria al business dei trafficanti di uomini nel Mediterraneo, ma anche per vigilare sul rispetto dell’embargo alla Libia e addestrare la Marina e la Guardia costiera libiche, potrebbe avere i giorni contati.

Il 4 luglio il Comitato politico e di sicurezza ha deciso di prorogare il mandato della missione al 31 dicembre. Per finanziare la missione l’Italia ha speso 59.486.740 euro nel 2015; 69.799.938 nel 2016 e 43.149.186 euro nel 2017. Per un totale di 172,4 milioni.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer