Spesa energetica a due velocità: Roma e Palermo giù, Milano stabile

Durante la prima settimana di marzo si registrano temperature in forte risalita nelle regioni centrali e meridionali del paese, che si traducono in una decisa riduzione dei consumi richiesti dai sistemi di riscaldamento domestico. E’ quanto emerge dalla rilevazione settimanale “Smart Building” di Energy&Strategy (E&S) Group del Politecnico di Milano.

L’analisi sottolinea che i risultati dello studio sulla configurazione “base” mostrano che la spesa energetica per il riscaldamento, pressoché stabile a Milano, si è ridotta del 40% rispetto alla settimana precedente per gli appartamenti situati a Roma (da 17 euro a circa 10 euro) e di oltre il 50% per un appartamento situato a Palermo (da 15 euro a 7 euro).

Da un confronto con una casa “smart” si evince, inoltre, che la maggiore efficienza energetica degli impianti, unita alla gestione intelligente e al miglior isolamento termico verso l’esterno…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer