Square riduce le stime per il primo trimestre, nonostante il successo di Bitcoin


Criptovalute

Nonostante le entrate di Square (NYSE:SQ) legate a Bitcoin (BTC) continuino ad aumentare, la popolare applicazione di pagamento ha ridotto le proprie stime per il primo trimestre dell’anno di ben 800 milioni di dollari a causa dell’epidemia di coronavirus.

Secondo un annuncio pubblicato dalla compagnia in data 24 marzo, fino a dieci giorni fa il COVID-19 non aveva danneggiato la crescita della compagnia:

“Mentre inizio marzo è stato relativamente in linea con le aspettative dell’azienda, negli ultimi dieci giorni il volume d’elaborazione delle vendite è diminuito di circa il 25% rispetto allo scorso anno, con cali maggiori soprattutto nei giorni più recenti.”