Startup, boom di operazioni in Italia: oltre 600 milioni di investimenti (+157%)

MILANO – Tra sovranismi e protezionismi commerciali, la rete di giovani società italiane che va generalmente sotto il cappello di startup cresce e attrae attenzioni (e soprattutto denari) dall’estero. Mentre il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, lancia da Torino il Fondo per l’Innovazione, ScaleIt fa la radiografia alle operazioni di Venture capital (VC) in italia.

Dopo la legge di Bilancio, il nuovo Fondo agirà da cabina di regia unica per gestire il potenzialmento delle società innovative in Italia. Allo scopo, è previsto il passaggio del 70 per cento di Invitalia Ventures nelle mani solide della Cassa depositi e prestiti, che apporterà risorse proprie e orchestrerà l’erogazione di denari: 1 miliardo, ha assicurato Di Maio, attingendo dai dividendi delle partecipate e dai Pir – i piani individuali di risparmio. Intanto emerge, dai dati di ScaleIt, che il 2018 si è chiuso con un boom…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer