Sterlina scende dopo richiesta May breve proroga Brexit, attesa Fed

La sterlina è in forte calo dopo che la premier Theresa May ha chiesto all’Ue di rinviare dal 29 marzo al 30 giugno la Brexit, una proroga più breve rispetto alle attese del mercato, e ha avvertito che un divorzio senza accordo è ancora possibile.

La sterlina scambia a 1,3177 dollari intorno alle 15 italiane, in calo di circa lo 0,6%; prima dell’intervento di May in Parlamento scambiava a 1,3220 dollari. Contro l’euro la valuta britannica ha perso l’1% a 86,39 pence, il minimo dal 12 marzo.

I mercati hanno ampiamente prezzato la possibilità di una Brexit senza accordo, ma pesa l’incertezza su come e quando il Regno Unito lascerà l’Unione. La proroga della data di uscita dall’Ue avrà bisogno dell’approvazione di tutti gli Stati membri.

Il dollaro sale sulla notizia di ulteriori tensioni nei…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer