Finanza

Nord Stream: e corsa contro il tempo per proteggere infrastrutture Ue

This content has been archived. It may no longer be relevant

MILANO (MF-DJ)–I governi europei stanno cercando di proteggere le loro infrastrutture energetiche dopo aver rilevato alcune perdite sui gasdotti Nord Stream 1 e 2 che, secondo i funzionari dell’Ue, sono il risultato di un atto di sabotaggio.

L’Unione Europea ha minacciato ritorsioni in caso di qualsiasi successivo attacco contro gli impianti dell’energia europei. Nonostante gli incidenti non influiscano sull’approvvigionamento di gas dell’Europa perché i gasdotti non sono allo stato attuale in uso, hanno sollevato timori per la sicurezza dei sistemi dell’energia del continente mentre i governi stanno cercando di garantirsi le forniture di gas necessarie per l’inverno.

Griglie, condutture, cavi di telecomunicazione e altre infrastrutture vitali sono normalmente costruiti per tenere duro a incidenti ma non ad attacchi deliberati. La loro sicurezza aumenta l’onere finanziario e logistico che l’Europa deve affrontare mentre cerca di proteggersi da Mosca. Gli incidenti che hanno coinvolto il Nord Stream, hanno interrotto il trasporto marittimo e sollevato preoccupazioni ambientali, si sommano a una situazione complessa per quel che riguarda la geopolitica e i mercati dell’energia europei. Gli Stati Uniti e diversi governi dell’Ue si sono impegnati ad andare fino in fondo. Alcuni funzionari e analisti hanno puntato il dito contro la Russia. Il Cremlino oggi ha definito però le accuse “prevedibili e prevedibilmente stupide”, si e detto preoccupato per gli incidenti e ha domandato un’indagine approfondita.

L’Ue ha comunicato un nuovo pacchetto di sanzioni da imporre alla Russia dopo che il presidente Vladimir Putin ha intensificato la guerra contro l’Ukraine…

Nord Stream: e corsa contro il tempo per proteggere infrastrutture Ue

Stream corsa contro


FIMA2917# 2022-09-28T17:13:01+02:00

Show More