Superbonus 110%, circolare Agenzia delle Entrate/ Chiarimenti lavori riqualificazione


Superbonus 110%, circolare Agenzia delle Entrate/ Chiarimenti lavori riqualificazione 

L’Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti sul Superbonus 110%, grazie ai quali possono partire davvero i lavori di riqualificazione. La circolare 24/E di oggi, sabato 8 agosto 2020, contiene pure i provvedimenti con le istruzioni per la scelta dello sconto in fattura o della cessione del credito e quelle per i professionisti fiscali in vicinanza dell’invio della comunicazione. Partiamo dagli immobili d’impresa. L’Agenzia delle Entrate spiega che con l’espressione “al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti professioni” il legislatore intende che la fruizione del Superbonus 110% riguarda unità immobiliari (oggetto di interventi qualificati) non riconducibili a cosiddetti “beni relativi all’impresa” (articolo 65 del TUIR) o a quelli strumentali per l’esercizio di arti o professioni (articolo 54, comma 2, del TUIR).

Di conseguenza, la detrazione spetta pure ai contribuenti persone fisiche che svolgono attività di impresa o arti e professioni, ma se le spese riguardano immobili diversi da quelli strumentali alle attività, quelli costituiscono l’oggetto della propria attività e i beni patrimoniali appartenenti all’impresa. Si tratta però di un’esclusione che riguarda gli interventi realizzati “su unità immobiliari”. Quindi, il Superbonus 110% è fruibile per le spese per interventi sulle parti comuni degli edifici in condominio.

CLICCA QUI PER LA CIRCOLARE SUL SUPERBONUS 110%

SUPERBONUS 110%,…

seguici...sullo stesso argomento