lunedì, Agosto 19, 2019
Home Tags Napoli (squadra)

Tag: Napoli (squadra)

Roma, fuori i palloni (dalla rete di Olsen)

Povero Antonello, dopo tanti anni di onorata carriera, di “Quanto sei bella Roma “ e Roma capoccia” cantate a squarciagola, il povero Venditti dovrà ora chiedere i danni al presidente Pallotta

Nazionale: oggi Kean, domani forse Balotelli (ma non ditelo a Salvini)

Come raccomandano i filosofi e gli ortopedici, calma e gesso. Parliamo, non voletecene male, della Baby Italia di Roberto Mancini che martedì 26 marzo, dopo il non proprio travolgente due a zero sull’ostica Finlandia, affronta a Parma un avversario ancora più scarso: quel Liechstenstein mai qualificatosi neppure agli indimenticabili Giochi senza Frontiere. Gia si parla di «goleada» ma, come sa bene Giampiero Ventura, è meglio andarci piano perchè goleada è una parola che non porta benissimo alla Nazionale

Calcio, il Var è un termine maschile. Lo dice il presidente...

Var, diventato noto come acronimo di Video assistent referee, è un termine maschile: quindi si dice «il Var» e non «la Var».  Lo ha spiegato il presidente dell'Accademia della Crusca Claudio Marazzini intervenendo a un seminario sul linguaggio del giornalismo sportivo

Napoli-Juventus tra il Cr7 «tuffatore» e il solito Var usato a...

Ma questo Fenomeno di Ronaldo che, con il suo bel tuffo in avanti, facendo espellere il povero portiere del Napoli, mette in sicurezza il nuovo scudetto della Juventus, non è proprio un bel modello di sportività. Non per fare i maliziosi, ma essendo Cr7 un fenomeno ci aspettiamo che si comporti da fenomeno senza mettere in tentazione gli arbitri che, quando in agenda c’è la Juventus, in tentazione ci cadono già da soli usando (e non usando) il Var a capocchia

Tav, analisi costi-benefici: criteri discutibili e risultati paradossali

Il rapporto del Mit sulla analisi benefici costi della linea Torino-Lione, contiene diversi aspetti non condivisibili che ne inficiano le conclusioni...

Salvini chiude i porti pure a Higuain: «Non si faccia più...

Saranno almeno 40 anni che la violenza negli stadi è materia scivolosa per tutti i governi, emergenza ordinaria per qualsiasi politico, pietra d’inciampo per ogni ministero dell’Interno. Ma forse il problema è soltanto mal posto: il problema non è l’ultrà in sé, ma l’ultrà in me. Bastino le ultime esternazioni di Matteo Salvini, per l’appunto ministero dell’Interno, come prova: «Spero che Higuain non si faccia più vedere a Milano, si è comportato in maniera indegna», ha detto nella mattinata di lunedì 28 gennaio in un’intervista radiofonica a Rtl. Aggiungendo caustico: «Non mi piacciono i mercenari»

Napoli: bomba alla pizzeria Sorbillo, il titolare dà la notiza...

È una tra le pizzerie più celebri di Napoli, sicuramente quella più improntata al marketing e all’internazionalizzazione. Eppure deve fare ancora una...

Violenza negli stadi, vertice con Salvini. «Sradicheremo i teppisti»

Vertice tra governo, Figc e organizzazioni del calcio dopo gli scontri della notte di Santo Stefano a Milano e i cori contro il giocatore partenopeo...

Inter-Napoli, restano in carcere i 3 tifosi indagati: «Azione militare»

Restano in carcere i tre tifosi interisti protagonisti dell’agguato al van napoletano a un’ora dall’inizio di Inter-Napoli disputata il 26 dicembre. Per il gip di Milano quella di via Novara è stata un’azione militare

Ultrà morto, Salvini: «Sbagliato chiudere stadi e vietare trasferte»

«Chiudere gli stadi e vietare le trasferte condanna i tifosi veri, che vanno distinti dai delinquenti, ed è la risposta sbagliata». Lo ha detto il...