Taglio dei vitalizi, verso il verdetto sui ricorsi degli ex parlamentari


Taglio dei vitalizi, verso il verdetto sui ricorsi degli ex parlamentari

Febbraio dovrebbe essere il mese decisivo per decidere la sorte dei vitalizi di circa 2.000 ex parlamentari che hanno fatti ricorso contro la decisione risalente al 2018 delle loro Camere di appartenza di ricalcolare con metodo contributivo (e quindi di fatto di tagliare) i loro trattamenti pensionistici.Della questione, uno delle misure simbolo del Movimento 5 Stelle contro i “privilegi della casta” (in realtà i vitalizi furono aboliti nel 2012), si occupano due organismi interni di Camera e Senato: rispettivamente il Consiglio di giurisdizione e la Commissione contenziosa. Entrambi, in base al principio dell’autodichia (l’autogiurisdizione del Parlamento), sono chiamati a esprimersi come organo giurisdizionale di primo grado.Dopo le udienze in cui sono state ascoltate le ragioni dei 1.270 ricorrenti a breve dovrebbero arrivare i verdetti. A Montecitorio la camera di consiglio si riunirà il 12 febbraio. «Potremmo decidere in una sola seduta» spiega il presidente del…

fonte