Tav, Di Maio: M5s compatto su blocco bandi, Salvini si sieda a tavolo

ROMA (Reuters) – Il Movimento 5 stelle “è compatto” nel non voler vincolare fondi pubblici per la Tav, trova “assurdo e paradossale” mettere a rischio la tenuta del governo e chiede al premier Giuseppe Conte di ridiscutere “integralmente” il progetto con la Francia.

“Non è una questione di chi ha la testa più dura, questi sono discorsi da bambini. Dobbiamo sederci al tavolo ed evitare di vincolare i soldi degli italiani”, ha detto il vice premier e leader M5s Luigi Di Maio commentando le parole del leader leghista Matteo Salvini, che ieri ha messo in discussione la tenuta del governo se non si darà corso ai lavori della Tav.

Secondo Salvini oggi non si terrà alcun vertice di governo e nessuna decisione sarà presa prima di lunedì, quando l’Italia è chiamata ad avviare o bloccare i bandi.

“Non mi si può dire ‘ci vediamo lunedì’, questo è un…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer