Tav, Salvini: bisogna finirla. Analisi costi-benefici inviata a palazzo Chigi

«Sulla Tav c’è bisogno di finire quello che abbiamo cominciato, certo non perché ce lo dicono i francesi ma perché serve agli italiani. Stasera vedrò Toninelli e poi Di Maio…e poi gli dico che faremo». Lo ha detto il vicepremier, Matteo Salvini, rispondendo a Porta a Porta alle domande di Bruno Vespa sul progetto della Torino Lione. In giornata il ministro delle Infrastrutture aveva già annunciato di essere pronto a consegnare ai due vicepremier l’analisi costi-benefici sul progetto dell’alta velocità Torino-Lione, progetto che è «un grandissimo disastro», ha detto Toninelli.

Da fonti di governo si apprende che l’analisi costi-benefici sulla Tav è stata inviata dal ministero delle Infrastrutture a Palazzo Chigi, all’attenzione del premier Giuseppe Conte e dei vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Invece, l’incontro in programma a Palazzo Chigi del premier Giuseppe Conte con i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, i ministri Enzo Moavero Milanesi e Riccardo Fraccaro e il sottosegretario Giancarlo Giorgetti è rinviato. Lo rendono noto fonti di palazzo Chigi del Movimento 5stelle e Lega.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer