Tim, Cdp continua a salire: ora è all’8,7%

MILANO – La voce pubblica dentro Tim continua a farsi sempre più forte. Da un filing inviato alla Sec, la Consob statunitense, s legge che Cassa depositi e prestiti è salita ancora nel capitale dell’ex monopolista telefonico e ora ha raggiunto l’8,7%. L’ultimo aggiornamento, una settimana fa, attestava invece la cassa al 7,1%. Un cammino però nel solco di quanto indicato dal board di Cdp. Lo scorso 14 febbraio il consiglio di amministrazione aveva dato il via libera ad incrementare la sua quota in Tim fino al 10%.

Intanto inizia il conto alla rovescia che porta all’assemblea, una nuova sfida sulla governance tra i due soci forti, Vivendi primo azionista con quasi il 24% e Paul Singer, attraverso Elliott, con il 9,55% ma forte del sostegno dei grandi fondi come il Canada Pension Plan Investment Board (3,13…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer