Tim:Frontis, controllo Vivendi preoccupa

Anche Frontis consiglia di votare contro la proposta di revoca e di opporsi alla nomina di nuovi consiglieri nel cda di Tim

“Nonostante le preoccupazioni per presunte asimmetrie informative all’interno del Consiglio, a causa di riunioni separate tenute dagli amministratori nominati da Elliott, e dalla mancanza di una rigorosa indipendenza di tali amministratori, siamo ancora più preoccupati per la possibilità che Vivendi riassuma il controllo del consiglio di amministrazione” scrive il proxy advisor nella sua relazione preparatoria all’assemblea.

Frontis però si schiera anche contro la proposta di remunerazione, considerata ancora eccessiva

Domani torna a riunirsi il cda di Tim, uscito, nel suo complesso, ‘pulito’ dall’istruttoria dei Sindaci e soprattutto dalle accuse di irregolarità del socio Vivendi e di uno dei suoi stessi consiglieri, Arnaud de Puyfontaine.

Sul tavolo del board le osservazioni sulla governance, esposte nella relazione preparatoria all’assemblea del prossimo 29 marzo

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer