Tokyo +2,6% grazie al dollaro ai massimi da sei mesi

Tokyo rientra dal giorno di festività e si trova uno yen a 110,55 sul dollaro (in calo dello 0,16%), ai minimi da sei mesi. Il listino chiude festeggiando i colossi giapponesi esportatori. A questo si aggiunga il mini accordo nella notte fra i Democratici e il presidente Usa, Donald Trump, per una barriera in entrata ai confini col Messico che scongiura, sabato, il secondo shutdown dell’anno di parte degli uffici federali.

Tutto ciò non rallegra le borse cinesi, che alle ore 7:30 italiane vedono i listini sotto discreta volatilità, con Hong Kong piatta mentre Shanghai guadagna lo 0,21%. Oro in salita dello 0,11% a 1.313,3 dollari l’oncia, petrolio Wti americano in guadagno dello 0,46% a 52,65 dollari il barile. Euro stabile sulla chiusura di Wall Street a 1,1282 ma sotto quota 1,13 di 24 ore…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer