Pillole

TOP STORIES ITALIA: Unicredit vola (+8%) con buyback e conti solidi

MILANO (MF-DJ)–Unicredit tratta in netto rialzo del 7,77% a 9,116 euro ad azione dopo la conferma degli obiettivi di remunerazione per i propri azionisti previsti nel piano industriale.L’istituto di credito guidato da Andrea Orcel e in procinto di lanciare un buyback da 1,6 miliardi che, sommato ai dividendi da 1,2 miliardi giá distribuiti, porta a 2,8 miliardi le risorse messe a disposizione dei soci per quest’anno.Il programma di riacquisto e giá stato autorizzato dalla Banca centrale europea e potrá dunque partire subito, come del resto era stato comunicato durante la presentazione dei risultati trimestrali della scorsa settimana.Rimane invece da capire se, a seguito del 2º trimestre, Unicredit dará attuazione pure all’ultima tranche da un miliardo di buy back, il cui varo dipende dall’evoluzione del capitale dell’istituto.
In sostanza il raggiungimento dei target previsti nel piano industriale dipende da quale sará l’impatto del patrimonio della guerra.
Su questo specifico punto la banca si e definita ottimista.Il rally odierno e verosimilmente una reazione tardiva alla notizia sul buyback e a numeri del 1º trimestre migliori del programmato, conferma l’analista di Ubs, Ignacio Cerezo.Nel 1º trimestre l’utile netto dell’istituto di credito italiana, al netto degli accantonamenti legati alla Russia e aumentato.
I guadagni sono cresciuti del 7,3%, significativamente al di sopra di quanto previsto dal consenso degli analisti.Nello stesso tempo Unicredit ha perfezionato a favore di Cellino e Celmac, aziende del gruppo Cellino, un finanziamento futuro sostenibile, legato a obiettivi Esg, dell’importo totale di tre milioni di euro.
Il finanziamento e assistito da garanzia Sace, in appoggio del capitale circolante e del costo del personale dell’azienda.albalberto.chimenti@mfdowjones.itMay 11, 2022 09:03 ET (13:03 GMT)

adv-fon

Show More