Notizie

Tredicesima, quando arriva e quanto è tassata

  • Home
  • Economia

20 novembre 2021 | 09.29

LETTURA: 2 minuti

I beneficiari incasseranno un ammontare lordo equivalente a 45,7 miliardi di euro ma nelle tasche degli italiani rimarranno 33,9 miliardi netti

alternate text(Foto Fotogramma)

Tredicesima in arrivo. Per i pensionati che la ritirano alle Poste l’operazione scatterà gia giovedì prossimo, invece per tutte le persone in quiescenza che la ricevono direttamente sul conto corrente il pagamento e previsto il 1° dicembre. Gli impiegati impiegati e quelli privati, alla fine, riceveranno l’importo entro Natale. Ma quanto viene tassata? L’Ufficio studi della Cgia non ha perso tempo e ha gia fatto i conti, arrivando alla conclusione che a far festa sarà, in particolar modo, l’Erario. Le tredicesime quest’anno interesseranno 33,8 milioni di italiani: 16 milioni di pensionati e 17,8 milioni di impiegati impiegati. In complesso, i beneficiari incasseranno un ammontare lordo equivalente a 45,7 miliardi di euro. Se a questo importo sottraiamo gli 11,8 miliardi di ritenute Irpef che finiranno nelle casse dal fisco, nelle tasche degli italiani rimarranno 33,9 miliardi netti.

Ecco come viene pagata

Pure quest’anno, causa Coronavirus, per alcuni soggetti la mensilità in aggiunta viene pagata in anticipo. La Cgia ricorda che ai pensionati che non ricevono l’accredito sul conto corrente, ad esempio, la gratifica natalizia sarà corrisposta a partire da giovedì prossimo (25 novembre). Questa modi, introdotta nel 2020, e stata decisa dall’Inps e da Poste Italiane allo scopo di consentire a tutti i titolari delle performance di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di limitazione della circolazione del Covid-19.

Ai impiegati impiegati del settore privato, aggiunge ancora la Cgia, il pagamento della mensilità in aggiunta e stabilito dal Ccnl: tradizionalmente viene ad ogni modo erogata dal titolare dell’impresa entro Natale.

 » Leggi