Trump firma la norma “anti-TikTok”: o vende o scatta il divieto


Trump firma la norma “anti-TikTok”: o vende o scatta il divieto 

Donald Trump passa ai fatti. Il governatore americano, che nelle scorse settimane aveva minacciato di mettere al bando TikTok negli Usa, ha firmato un ordine esecutivo che vieta “qualsiasi transazione” con la società cinese ByteDance, proprietaria di TikTok. Il divieto entrerà in vigore tra 45 giorni, mentre crescono le tensioni tra l’Amministrazione Usa e Pechino, e riguarda “qualsiasi transazione da parte di chicchessia, o di qualsiasi proprietà, soggetta a giurisdizione negli Stati Uniti d’America, con ByteDance o le sue controllate”. Lo riporta Adnkronos. 

Tutto perché la diffusione di “applicazioni mobili sviluppate e di proprietà di aziende della Cina minaccia la sicurezza nazionale, la politica estera e l’economia Usa”. L’ultima mossa di Trump – mentre si parla di un possibile accordo per la cessione a Microsoft – pare costringere ByteDance a vendere la partecipazione nelle operazioni di TikTok negli Usa. Nel mirino di un altro, analogo ordine esecutivo è finita pure WeChat, altra un’altra app cinese.

TikTok, app popolarissima tra i ragazzi, è accusata di captare in modo automatico “grandi quantità di informazioni” degli utenti, pure altre attività in rete e dati sulla localizzazione. E la denunciata raccolta di dati, secondo l’ordine esecutivo, “rischia di consentire al Partito comunista cinese l’accesso a informazioni personali e di proprietà degli americani”, motivo per cui “gli Stati Uniti d’America devono adottare azioni…

seguici...sullo stesso argomento