Trump pone fine allo shutdown. Almeno per 21 giorni

Wall Street lo aveva annusato. Ed è puntualmente arrivato. Donald Trump ha posto formalmente fino allo shutdown, il lungo sciopero del governo federale durato più di un mese e che ha provocato sussulti anche all’economia americana che temeva un rallentamento della crescita.

In attesa dalle dichiarazioni ufficiali dell’inquilino della Casa Bianca, da Oltreoceano è emerso che il presidente ha trovato l’accordo con i leader del Congresso per firmare la tregua e riavviare l’attività del governo federale, ponendo fine così allo sciopero a oltranza. Ovviamente, il nodo da sciogliere è e resta quello dei finanziamenti miliardari da stanziare per la realizzazione del muro con il Messico, cavallo di battaglia della prima ora di Trump.

Secondo la stampa americana, la Casa Bianca e il Parlamento avrebbero definito un’intesa, seppure temporanea, che prevede la tregua armata di tre settimane affinché possano riaprire gli uffici pubblici chiusi, per…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer