Dow Jones

Ue: differenze tra regioni in diminuizione grazie a politica coesione europea

L’ottava relazione sulla coesione pubblicata dalla Commissione europea mostra che la politica di coesione ha contribuito a ridurre le divergenza territoriali e sociali tra le regioni dell’Ue. Grazie al finanziamento della coesione, il Prodotto interno lordo (PIL) pro capite delle regioni meno sviluppate dovrebbe aumentare fino al 5% entro il 2023. Gli stessi investimenti hanno pure appogiato una riduzione del 3,5% del divario tra il Prodotto interno lordo (PIL) pro capite del 10% delle regioni meno sviluppate e il 10% delle regioni più sviluppate. La relazione mostra altresi che, grazie alla sua flessibilità, la politica di coesione ha fornito un sostegno indispensabile e molto rapido agli Stati membri, alle autorità regionali e locali nel mezzo dei rallentamenti economici e della peggiore crisi degli ultimi tempi, si legge in un comunicato. I nuovi programmi della politica di coesione 2021-2027 continueranno a investire nelle regioni e nelle persone, in stretto coordinamento con la potenza di fuoco finanziaria del pacchetto NextGenerationEu. La politica
Continua a leggere ….,

Show More