Ue: ok Consiglio a pacchetto da 3 mld per aiutare partner vicinato


Il Consiglio dell’Unione Europea ha adottato una decisione tesa a fornire fino a 3 miliardi di euro di assistenza macrofinanziaria a dieci partner dell’allargamento e del vicinato per aiutarli ad affrontare le ricadute economiche della pandemia di Covid-19.

L’assistenza finanziaria, si legge in una nota dell’Ue, sarà fornita sotto forma di prestiti a condizioni molto favorevoli e sarà così ripartita: 180 milioni all’Albania, 250 milioni alla Bosnia-Erzegovina, la Georgia otterrà 150 milioni, la Giordania 200 milioni, il Kosovo 100 milioni, la Moldavia 100 milioni, Montenegro 60 milioni, la Repubblica di Macedonia del Nord 160 milioni, la Tunisia 600 milioni e l’Ucraina 1,2 miliardi.

L’assistenza dell’Ue aiuterà queste giurisdizioni a coprire il fabbisogno immediato di finanziamenti, che è aumentato a seguito della pandemia di Covid-19. Insieme al sostegno del Fondo Monetario Internazionale, i fondi contribuiranno a rafforzare la stabilità macroeconomica e a creare un margine per consentire l’assegnazione di risorse alla protezione dei cittadini e all’attenuazione delle conseguenze socioeconomiche negative della pandemia di coronavirus.

cos