Ue taglia ancora le stime di crescita: -11,2%


Ue taglia ancora le stime di crescita: -11,2%

Il pil della zona euro scenderà a -8,7% nel 2020

(LaPresse) L’Unione europea ha rivisto ulteriormente al ribasso le stime sulla crescita economica dopo la pandemia da coronavirus. L’Italia è il Paese che subirà la recessione maggiore con un -11,2% per quest’anno a fronte di un -8,7% dell’Eurozona. Per il premier Giuseppe Conte le nuove stime “non cambiano le nostre determinazioni sullo scostamento di bilancio”. Dopo l’Italia, i dati peggiori sono quelli di Spagna (-10,9%) e Francia (-10,6%). “Ripresa incerta, danni più forti del previsto”,…

Ue taglia ancora le stime di crescita: -11,2%

visita la pagina